Widgetkit

Custom Widgets

Slider Chester

Slider Chester

Switcher Chester

Switcher Chester

Switcher Chester Nav

Switcher Chester Nav

Popover Chester

Popover Chester

Momenti di Vino

In occasione del 20° anninversario della Brissoni Vini ho il piacere di organizzare per festeggiare insieme a voi
un'eccezionale degustazione di 200 vini esclusivi arrichita da un sontuaoso buffet

L'evento di terra domenica 23 ottobre 2016 dalle 11.00 alle 18.00 presso il Centro Dannemann a Brissago.

Potete inoltre approfittare del 20% di sconto su molti prodotti.
 
Costo della partecipazione Fr. 30.-



Bifold Brochure Mockup 600 3

 

 

„Dedico questa giornata a tutti coloro che amano il vino, uno dei grandi piaceri della vita“

Marcello Brissoni

Gradita la conferma di partecipazione all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure 079 412 3104

 

Consigli per la degustazione

La "degustazione" del vino, consiste in un'analisi sensoriale del prodotto stesso.

Ciò avviene tramite l'utilizzo di tutti i sensi: vista, olfatto, gusto e tatto che ne valutano la "qualità" e le proprietà.

La differenza tra l'atto di bere un vino e il degustarlo e' netta.
La degustazione è un atto che richiede una precisa metodologia con l'intento di pervenire ad una disciplinata classifica delle "sensazioni percepite".
Pertanto il vino per essere apprezzato esige attenzione, persino raccoglimento, ed il saper analizzare aumenta il piacere di degustare.

  • Vista
  • Colore
  • Limpidezza
  • Effervescenza (solo per i vini spumanti)
     

Prima di tutto si osserva il vino mentre viene versato nel bicchiere, in questa fase si valuta l'effervescenza che deve essere: abbondante negli spumanti, leggera nei vini frizzanti e anche se quasi impercettibile, comunque presente anche nei vini fermi.
La seconda cosa da valutare e' la trasparenza e la limpidezza, portando il bicchiere all'altezza degli occhi e osservandolo controluce.


Successivamente si passa a valutare il colore: intensità e tonalità, per fare ciò si abbassa il bicchiere e lo si inclina di 45°.
L'intensità del colore dipende dalla qualità dell'uva, la tonalità ci da informazione sul grado di maturazione dell'uva al momento della vendemmia e sull'invecchiamento del vino (più e' carico più e' invecchiato).


Infine si imprime un leggero movimento rotatorio al bicchiere e si osservano le pareti del bicchiere; su queste rimarranno delle goccioline e degli archetti che ci permetteranno di valutare la consistenza del vino (contenuto di alcool e glicerina): fluido, poco consistente, abbastanza consistente, consistente ed infine viscoso; un velo lieve ed archetti regolari denotano un buon equilibrio.


Olfatto


Il secondo esame richiesto dalla tecnica di "degustazione" e' quello "Olfattivo" , dove andremo ad analizzare profumi ed aromi del vino, in base ai seguenti parametri:

  • Intensità
  • Persistenza
  • Qualità
  • Descrizione

 
Gli aspetti da valutare sono tre: aroma, odore e profumo.
L' aroma è dato dalle componenti odorose dell'uva, l' odore dalle componenti volatili presenti nell' uva o dal processo di vinificazione, infine il profumo e' l'insieme delle sensazioni olfattive date da un vino.

Vi sono dieci principali famiglie di profumi: floreali, fruttati, frutta secca e confetture, erbacei e vegetali, erbe aromatiche, speziati, tostati, animali, eterei e sentori diversi.
Ogni vino avrà un suo odore caratteristico.
L'esame verrà effettuato in due tempi, prima portando il bicchiere al naso per percepire i profumi più delicati, poi agitando il bicchiere per provocare una evaporazione più intesa del complesso dei profumi.


Gusto
Il terzo esame richiesto dalla tecnica di "degustazione" e' quello "Gustativo", dove viene analizzato tanto il supporto gustativo fisso (componente gustativa pura) che la componente odorifera volatile (componente olfattiva pura), secondo i seguenti parametri":

  • Struttura
  • Generale
  • Armonia
  • Intensita'
  • Persistenza
  • Qualita'
  • Stato Evolutivo

     

L'assaggio

Infine il momento più importante, l'assaggio.
In questa fase si valuta la struttura, l'equilibrio, l'intensità e la persistenza del vino.

Il gusto permette di percepire le sensazioni saporifere principali: salato, dolce, amaro e acido (ognuna in una zona diversa della lingua: dolce sulla punta, salato e acido sui bordi, amaro nella parte centrale ) ecco perché si fa "girare" il vino in bocca.
La lingua inoltre ci fornisce anche sensazione tattili e caloriche (un vino ricco di alcool ci trasmetterà una sensazione di calore, un vino ricco in acidi una sensazione di freschezza).
E' necessario "pulirsi" la bocca con una piccola quantità di vino, prima di procedere all'assaggio vero e proprio che verrà effettuato con una modica quantità (circa un cucchiaio abbondante)

Altri consigli

Per apprezzare al meglio un vino rosso invecchiato si consiglia di tenere la bottiglia in posizione eretta per almeno 24 ore prima dell'apertura; inoltre e' necessario ossigenare il vino prima della degustazione, o aprendo la bottiglia 3 o 4 ore prima, oppure versando molto delicatamente il vino in una caraffa (decantatore) facendo molta attenzione alla presenza di eventuali residui.
Ricordarsi di togliere sempre completamente la capsula protettiva dal tappo prima di stappare.
Osservare ed eventualmente pulire il collo della bottiglia da residui del tappo.
 

Widgetkit

Widgetkit

Widgetkit is the next generation tool set for Joomla and WordPress. This toolkit is the first of its kind! It provides a simple and user-friendly way to enrich your websites experience with slideshows, galleries, lightboxes and much more.

All widgets make use of modern web technologies like HTML5 markup, CSS3 features and jQuery based JavaScripts. Widgetkit is fully responsive and all widgets and their effects adapt perfectly for all device resolutions. It supports touch gestures and makes use of smooth CSS3 animations.

Visit Website

How it works

Widgetkit basically acts as a platform for all our widgets. It installs as a single component in Joomla or as a plugin in WordPress. The Widgetkit dashboard presents you an overview of all widgets. You can create, edit or delete all widgets and their content in one place. And after you have created the content for your first widget, you can either use a shortcode or a module to display your widget anywhere on your website. In fact, you can do both. Because once have you created a widget, you are able to display it multiple times and reuse it on different parts of your website.

Features

  • Available for Joomla and WordPress
  • All widgets are fully responsive
  • Use shortcodes to show widgets anywhere
  • Clean and lightweight code
  • Semantic HTML5 markup
  • Asset file minification and compression
  • Supports touch gestures for mobile devices
  • Uses hardware accelerated CSS3 animations
  • Built with PHP 5.3+ and the latest jQuery version

Get Widgetkit. The next generation tool set for Joomla and WordPress. Download Widgetkit

Altri articoli...

Birssoni Vini, 6653 Verscio, +41 79 412 31 04
info@vinomarcello.ch

Negozio, via Cantonale 86, 6652 Tegna